Monfortino Riserva Giacomo Conterno

Affrettati: Ultima bottiglia disponibile
48h

Consegna prevista entro il

1.100,00 €
1100
Valutazioni medie

3.17 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 18 utenti

3.17 18



Il Monfortino è senza mezzi termini una vera e propria leggenda liquida, fuoriclasse assoluto capace di riscrivere la storia del Barolo e di sedere alla tavola dei più grandi vini del mondo. Monumento granitico, è una creatura quasi immortale vista la sua capacità di sfidare il tempo e di instaurarci un rapporto dialettico in cui dopo decenni ne esce addirittura arricchito. Un pezzo di Langa, profondo e territoriale, così come la cantina fondata dai Conterno nel 1900 senza che da quel giorno venisse mai a meno l'interpretazione classica e austera di un vitigno vocato come il Nebbiolo. La prima etichetta Monfortino compare nel 1924, per sottolineare l'ubicazione delle vigne situate a Monforte d'Alba, mentre dal 1974 il vino è ottenuto interamente dalla Vigna Francia di Serralunga D'Alba. Il Monfortino Riserva proviene da una selezione delle migliori uve di Nebbiolo situate nel vigneto Francia, lo stesso da cui derivano Barolo e Barbera Cascina Francia, altri vini storici dei Conterno. Dopo una cernita minuziosa dei grappoli, la prima fermentazione avviene in tini di rovere da 61 ettolitri, con lunghe macerazioni anche a cappello sommerso, come da tradizione.
CantinaGiacomo Conterno
DenominazioneBarolo DOCG
TipoRosso
OriginePiemonte
Anno2013
AffinamentoBarriques Di Rovere
Grado alcolico15,0%
Formato0,75
AbbinamentiCarne Rossa, Formaggi, Selvaggina
AromiFrutta Rossa, Spezie
VitignoNebbiolo 100%
Temperatura di servizio16-18°C
Cantina: Giacomo Conterno

La storia della cantina Giacomo Conterno inizia più di un secolo fa, precisamente nel 1900. Ci troviamo in Piemonte, a Monforte d’Alba, quando l’omonimo fondatore Giacomo Conterno dà vita a quella che oggi è una delle cantine più apprezzate e rinomate non solo in Italia ma in tutto il mondo. Da subito inizia ad affermarsi grazie alla sua esperienza maturata con i genitori; successivamente sarà lui ad essere un grande esempio per suo figlio Giovanni a cui viene lasciata la gestione dell’azienda di famiglia. È il 1912 ed il vino è venduto in botti e damigiane, ma Giovanni Conterno è deciso a rinnovare questa tradizione secolare e durante quest’anno decide di imbottigliare per la prima volta il Barolo. Giovanni amava il suo lavoro e dedicava ad esso tutto il tempo disponibile, senza dimenticare però di tramandare la sua bravura e la sua passione al figlio Giacomo. È proprio lui, nipote del fondatore, che nel 1934 crea il vino più famoso e apprezzato: il Barolo Monfortino Giacomo Conterno. Un vino che subito conquista gli esperti, destinato a rimanere per sempre nella memoria degli appassionati. Dopo il grande successo del Barolo Monfortino, Giacomo Conterno acquista 14 ettari vitati a Serralunga d’Alba: da quel momento in poi verrà usata soltanto uva di loro produzione. La cantina Giacomo Conterno ha tutti i numeri per essere definita leggendaria, un gioiello italiano da preservare e tramandare nel tempo.



Scopri tutti i vini della cantina Giacomo Conterno

Origine

Top