Batar

Batar 2012

8531

Querciabella

Toscana, Rosso


Non disponibile



77,17 €
77.17
Valutazioni medie

0 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 0 utenti

0 0



I vigneti da cui si ottiene Batàr sono stati coltivati biologicamente dal 1988 , e nel 2000 hanno subito una conversione completa alle tecniche biodinamiche . Pressatura , fermentazione e allevamento di uve Pinot Bianco e Chardonnay vengono condotte separatamente , fino a quando avviene la miscela finale . Le uve vengono raccolte in 8 casse da chilo e il succo viena lentamente estratto con una pressa , molto delicatamente . La fermentazione avviene in barrique . Il vino subisce anche una completa fermentatione malolattica .La maturazione in barile richiede da 9 a 12 mesi. Il barile è di quercia francese 100 % e proviene principalmente da Tronçais e Vosges, e anche da Allier . Si tratta di barili nuovi il 30 % e il restante 70% di un anno di età . Una volta che l' enologo decide che l' élevage è completo, vengono selezionati i barili che faranno parte della miscela finale , attraverso un ampio campionamento. La miscela finale avviene in acciaio inox. Il vino viene imbottigliato poco dopo , e riposa per circa sei mesi prima della commercializzazione . Il vino viene rilasciato circa 20 mesi e raggiunge la sua piena maturità circa 42 mesi dopo la vendemmia . Prima della scadenza , proprio come i suoi cugini della Borgogna , il vino può tendere a chiudere e ad apparire 'stretto' a degustazione. Pertanto , vi consigliamo vivamente di non consumare il vino prima che abbia raggiunto la maturità , circa 3 anni e mezzo a 4 anni dalla vendemmia , in modo da godere il suo massimo potenziale . Batàr è prodotta senza l'utilizzo di prodotti animali o sottoprodotti . E 'quindi adatto per i vegani e vegetariani . Produzione media : 15.000 bottiglie ( 1.250 casi) . Prima annata : 1988 Produzione media : 25 hl / ha media gradazione alcolica : 13,5 % vol . Temperatura di servizio : 6-8 ° C ( 43-47 ° F ) Se possibile , decantare almeno un'ora prima di servire .
CantinaQuerciabella
DenominazioneToscana I.G.T.
TipoRosso
OrigineToscana
Anno2012
AffinamentoVasche In Acciaio Inox
Grado alcolico13,0%
Formato0,75
AbbinamentiFunghi, Risotti
AromiFragole, Frutta Rossa, Spezie
VitignoChardonnay 50%, Pinot Bianco 50%
Temperatura di servizio8-10
Cantina: Querciabella

Quando Giuseppe Castiglioni, nel 1974, acquistò la Vigna Querciabella sicuramente non immaginava che la sua piccola vigna sarebbe cresciuta a dismisura e diventata uno dei più grandi punti di riferimento in Toscana. In breve tempo infatti i vini Querciabella sono diventati un must della provincia di Firenze. L’azienda Querciabella diventa ancora più prestigiosa sotto la direzione di Sebastiano Cossia Castiglioni che mette tutti i suoi ideali nella produzione del vino. Da grande vegetariano ed amante della natura, infatti, in breve tempo riesce a convertire tutta la loro produzione facendola riconoscere come biologica. In effetti fu uno dei primi in Italia a completare la conversione in biologico in così breve tempo e soprattutto a credere che questa conversione avrebbe portato solo benefici sia al terreno che al vino. Due anni più tardi, nel 2000, Sebastiano si dedica anche all’agricoltura biodinamica, dimostrandosi lungimirante e profondamente attaccato alla natura. In breve tempo la cantina Querciabella inizia ad essere riconosciuta anche all’estero, tant’è vero che una buona parte delle 300.000 bottiglie prodotte ogni anno viene esportata in oltre 40 paesi nel resto del mondo. Uno dei vini più apprezzati e conosciuti è senza dubbio il Camartina Querciabella, apprezzato ed elogiato da tutti gli esperti e gli appassionati.



Scopri tutti i vini della cantina Querciabella

Origine

Top