Il luogo più social del mondo: La Fontana del Vino del Cammino di Santiago de Compostela

Non è importante la meta, ma il cammino. - Paulo Coelho, Il cammino di Santiago

Fontane Social: la Fontana del Vino di Santiago de Compostela Fontane Social: la Fontana del Vino di Santiago de Compostela

Qualcuno potrebbe non essere d'accordo ma ho deciso di scriverlo perché tutti devono saperlo: camminare è il lavoro più antico del mondo. Lo so, potrà sembrare un'opinione controversa ma è una realtà da accettare. I nostri più antichi rappresentanti camminavano per trovare nuove risorse, poi hanno cominciato a camminare su percorsi predefiniti per recuperare acqua, e infine hanno preso a camminare per fuggire da situazioni di guerra e carestia. Camminiamo perché siamo. Ed è un cammino che ci ha permesso di scoprire il vino più social del mondo: il Cammino di Santiago!

Camminare per il vino: Santiago da Compostela

L'ho scoperto un'estate di qualche anno fa. Camminavo, come hanno fatto i miei antenati. Loro lo facevano per ragione pratiche, è vero: io, cammino per pensare. E pensando, e camminando, ho incontrato il luogo più social del mondo: La Fontana del Vino delle Cantine di Irache.

La Fontana Social del Vino è stata costruita nel 1991, ad Estella, lungo il Cammino di Santiago de Compostela. Perché è la fontana più social del mondo? Semplice: i pellegrini di passaggio possono attingervi sia acqua sia vino... Gratuitamente!

Forse per ricordare le nozze di Cana, forse perché tutti sanno che un bicchiere di vino è il passaporto per la fratellanza universale, non sappiamo ancora la vera ragione ma possiamo dirlo senza paura di essere smentiti: quella di Estella è la Fontana del Vino Social!

Le chiacchiere a quella fontana sono vita e quel vino è un'ottima ragione per cominciare a camminare! ... Non ti basta?

I Cammini, il vino e.... Le occasioni in cui i social diventano la vita reale!

Non è un caso che abbia usato la parola social. Dobbiamo accettare che social e smartphone ci hanno distratto dalla vita di tutti i giorni. A volte sappiamo tenere l'equilibrio, altre ci lasciamo fregare. Ecco perché consiglio di camminare: permette di osservare le cose che ci circondano e con le condizioni giuste fare le amicizie che rendono la vita di ogni giorno il social più fico del mondo!

Quali sono le condizioni? Potrei scrivere un libro o due, mi limiterò alle fontane del vino! Quella del cammino di Santiago de Compostela, oppure quella di Ortona! Il 9 ottobre 2016 una azienda italiana ha inaugurato una struttura a beneficio dei pellegrini che percorrono il cammino di San Tommaso, che da Roma raggiunge Ortona.

Con il ritorno della primavera, è arrivato il momento di organizzare le gite fuori porta... Che ne dici di camminare? Per chi non fosse ancora convinto, ecco qualche vantaggio di camminare... E bere vino!

Perché camminare e bere vino? Vero o falso!

Per ravvivare la giornata propongo un vero o falso: scrivo alcune ragioni per cui bere vino e camminare sono un toccasana e devi scoprire quali sono vere e quali false! ... Non barare, le soluzioni sono sotto!

  • Camminare fa bene perché camminando vengono rilasciate le endorfine: fare movimento è antidepressivo, si allontanano i pensieri negativi e tutto lo stress della giornata.
  • Bere vino fa bene perché previene l’influenza e i raffreddori... Così puoi camminare anche d'inverno!
  • Camminare fa bene perché si bruciano all’incirca 200-400 calorie all’ora a seconda del peso e del livello di forma fisica: le parole prova costume ti dicono qualcosa?
  • Bere vino fa bene perché riduce il rischio di sviluppare i calcoli ai reni.
  • Camminare fa bene perché mentre si cammina si prende il sole e la vitamina D e si possono fare le telefonate di lavoro, ascoltare musica o un buon audiolibro... E bere un bicchiere di vino!
  • Bere vino fa bene perché serve a regolare i danni provocati dal tabacco ai vasi sanguigni.

Le risposte... Va bene, lo ammetto! Sono tutte affermazioni vere. Ti ho convinto a preparare lo zaino e partire in direzione delle fontane del vino più social del mondo? Credimi: si conoscono le persone che cambiano la vita!

I benefattori che hanno costruito la fontana del vino del cammino di Santiago de Compostela hanno lasciato scritto «A bere senza abusarne t'invitiamo con grazia. Pellegrino se vuoi arrivare a Santiago con forza e vitalità di questo vino puoi berne un sorso e brinda per la felicità». Ti invito anch'io a brindare con me, con una bottiglia di Bradisismo della cantina Inama e i tuoi amici, magari quelli conosciuti durante il cammino... Io, Rosanna e Mario come credi ci siamo conosciuti?

Lascia un Commento
Top