Ruinart Rosè Magnum

Rosé Magnum

1067

Ruinart

Francia, Bollicine


Affrettati: Ultime 4 bottiglie disponibili
48h

Consegna prevista entro il

153,50 €
153.5
Valutazioni medie

0 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 0 utenti

0 0



Assemblaggio elaborato su una base di Chardonnay e di Pinot Noir per lo più classificati tra i Premiers Crus, con una quota dal 20 al 25% di vini di riserva delle due annate precedenti. 45% di Chardonnay della Côte des Blancs e della Montagne de Reims 55% di Pinot Noir della Montagne de Reims e della valle della Marne, di cui il 18-19% vinificato in rosso. Vinificazione: Vendemmia manuale Fermentazione alcolica in tini di acciaio inox termoregolati Per il vino rosso, macerazione breve ed estrazione leggera Fermentazione malolattica Dosaggio: 9 g/l NOTE DI DEGUSTAZIONE Il colore è di un rosa granato delicato dai riflessi leggermente aranciati. L’effervescenza è vivace e leggera, con un perlage persistente. Si presenta al naso fresco e delicato, offrendo dapprima una tavolozza di frutti esotici (guava, litchi) e di piccoli frutti rossi (lampone, ciliegia, fragolina di bosco). Le note di rosa e di melagrana completano il profilo aromatico complesso e intenso, dominato da aromi primari non eccessivamente affermati. Alla degustazione l’attacco è nitido e pieno, allietato da una dolce effervescenza. Gli aromi di frutti rossi appena colti si esprimono pienamente. In questo equilibrio si coniugano una rotondità golosa e una piacevole freschezza, che si esprime con un tocco elegante e corroborante di menta e di pompelmo rosa. DAL CALICE AL PIATTO Ruinart Rosé è uno Champagne di grande convivialità, piacevole da consumare in ogni momento del pasto, dall’aperitivo al dessert. Sarà valorizzato da un prosciutto crudo di carattere (San Daniele o di Parma) tagliato sottile. In seguito, un salmone in semiconserva o preparato alla giapponese in «tataki» ne rivelerà le numerose sfaccettature. Per la portata principale potrà accompagnarsi a un cosciotto di agnellino da latte o a un filetto di vitello cotto a bassa temperatura. A fine pasto si esprimerà pienamente con una zuppa di frutti rossi, vivacizzata da un eccellente aceto balsamico di Modena.
CantinaRuinart
DenominazioneChampagne A.O.C.
TipoBollicine
OrigineFrancia
AnnoN/A
AffinamentoVasche In Acciaio Inox, Bottiglia
Grado alcolico12,5%
Formato1,5
AbbinamentiPaella, Pesce Alla Griglia
AromiCastagne, Noci Di Cocco, Iris, Mughetto
VitignoPinot Nero 55%, Chardonnay 45%
Temperatura di servizio8-10
Cantina: Ruinart

La maison Ruinart è senza dubbio la più antica maison francese produttrice di Champagne: è il 1729 quando Nicolas Ruinart, ai tempi trentatreenne, inizia a produrre champagne. Inizialmente Nicolas si dedicava all’attività di commerciante come il resto della sua famiglia e si limitava a donare il suo champagne ai clienti più facoltosi. Ben presto però capì che la sua vera passione, nonché la strada da seguire, era quella di abbandonare il commercio per dedicarsi anima e corpo allo champagne. È nel 1735 che tutta la famiglia Ruinart segue la vocazione e l’intuizione di Nicolas e si dedica alla produzione di champagne di lusso. La maison Ruinart per tantissimi anni ha mantenuto la qualità di azienda familiare e dalle cantine Ruinart uscirono i migliori tra tutti gli Chef de Caves francesi! In un tempo in cui alcuni privilegi erano riservati ai soli uomini, la maison Ruinart fece eccezione: dal 1919 al 1925 fu una donna, la viscontessa Charlotte, a portare avanti il nome di famiglia e a dirigere l’azienda con diligenza ed intelligenza. La maison è stata acquistata nel 1963 dalla maison Moët et Chandon ma resta comunque fedele alle tradizioni più antiche. Gli champagne Ruinart hanno senza dubbio una marcia in più, degli elementi che è difficile riscontrare in altri champagne.



Scopri tutti i vini della cantina Ruinart

Origine

Top