Ico Serenissima De Bacco

Affrettati: Ultime 5 bottiglie disponibili
48h

Consegna prevista entro il

21,00 €
21
Valutazioni medie

5.00 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 1 utenti

5.00 1



Prodotto a Verzy, in un terroir incredibile, lo Champagne Rose Sappheiros de la maison Jean Paul Deville viene prodotto con un sapiente blend di Chardonnay e Pinot nero selezionati nei migliori Cru e assemblati per dare carattere a uno champagne destinato a farsi ricordare. Pulito ed appagante al naso quanto al palato, esprime note di frutti rossi e leggere affumicature, ricco ed invitante mantiene la linea di una maison famosa per Champagne di grande qualità e personalità.

 

CantinaDe Bacco
DenominazioneVigneti Delle Dolomiti IGT
TipoBollicine
OrigineVeneto
Anno2013
AffinamentoBottiglia
Grado alcolico12,0%
Formato0,75
AbbinamentiAntipasti Di Mare, Aperitivi, Carpacci Di Pesce, Crostacei
AromiFrutti Rossi
VitignoPinot Noir 100%
Temperatura di servizio10-12°
Cantina: De Bacco

L’azienda vitivinicola “De Bacco” è un'antica realtà veneta della provincia di Belluno, situata esattamente nel territorio del comune di Seren del Grappa, e nata agli inizi del X secolo. A quei tempi, e soprattutto nei secoli a venire, gran parte del vino prodotto nella zona geografica del bellunese era esportato nei paesi d’oltralpe, in Austria e presso le corti asburgiche in particolare. Attraverso la storia, dopo aver affrontato le più disparate vicissitudini, gli attuali proprietari e gestori dell’azienda, Marco e Valentina De Bacco, possono beneficiare dell’impegno di alcuni loro predecessori, come per esempio Bepi Vanduja e Pietro De Bacco, soprannominato “Piero Saca”. Il primo ebbe il merito di dare di fatto vita agli appezzamenti vitati, mettendo a dimora preziose barbatelle di varietà autoctone come la pavana, la gata, e la bianchetta fonzasina. Il secondo, invece, nonno degli stessi Marco e Valentina, impresse all’azienda un’importante svolta in chiave moderna, grazie alla scelta di rinnovare tutte le strumentazioni enologiche, decisione presa insieme ai figli Domenico e Luigino, che dopo aver compreso le straordinarie potenzialità delle varietà vitate autoctone, diedero il via a metodi di trasformazione moderni e controllati. Da ultimo, per l’appunto Marco e Valentina, hanno impresso all’azienda un ulteriore cambiamento, con la realizzazione di nuovi impianti e con l'introduzione della coltivazione di vitigni internazionali, affiancati alle già presenti uve locali. Marco e Valentina, in particolare, hanno avviato un lavoro in vigna e in cantina focalizzato su una produzione di qualità. Le rese per ettaro sono piuttosto basse, 30-80 quintali, la vendemmia è manuale, in cassetta e con accurata selezione dei grappoli, mentre le vinificazioni avvengono in modo naturale e con il minimo intervento umano. Da tutto ciò nascono vini che rispondono a nomi come “Saca”, “Vanduja”, “Cuss”, “Jenia” e “Cilà”. Bottiglie capaci di racchiudere quella che è la migliore essenza enologica delle terre di Belluno e del Veneto.

Scopri tutti i vini della cantina De Bacco

Top