Filtra per:

Tipo
Origine
Abbinamenti
Grado alcolico
Affinamento
Anno
Formato

Jacques selosse

Siamo ad Avize, village Grand Cru, terra di finissimi chardonnay. E’ qui che Jacques Selosse inizia a vinificare in proprio nella sua cantina nel 1974: forse il primo, sicuramente un pioniere considerato che in quegli anni in Champagne erano davvero ancora molto pochi i Récoltant Manipulant, e tanti accanto alla vendita delle uve facevano solo piccole produzioni casalinghe. Dopo gli studi di enologia a Beaune, nel 1980 il figlio Anselme insieme alla moglie Corinne rileva la guida della cantina del padre. La sua formazione borgognona si riflette sin da subito sulla produzione degli champagne, poiché Anselme applica la tradizione di cantina del bàtonnage e sancisce l’uso importante del legno tra i suoi capisaldi di vinificazione. In cantina si vinifica parcella per parcella, la fermentazione è spontanea da lieviti indigeni, non si effettua mai alcun tipo di filtrazione e tutto viene vinificato in barrique usate per la produzione di Puligny-Montrachet (ex-proprietà del Domaine Leflaive) dove il bàtonnage dura fino a un anno. Anche la conduzione della vigna è rigorosa: durante ogni primavera ed autunno si lavora il terreno per renderlo leggero e aumentare il drenaggio dell'acqua, le viti hanno potature finalizzate a basse rese per ottenere maggiore concentrazione nel frutto, e le vendemmie sono il più possibile tardive, alla ricerca della maturità massima delle uve.
Il vigneto del padre era di circa 4 ettari tutti in Côte des Blancs e Anselme ne ha acquisiti altri 3 portando il patrimonio vitato a 7 ettari, di età media di circa 40 anni, con chardonnay tra Avize, Cramant, Oger, Mareuil-sur-Ay (unico Premier Cru) e Le Mesnil sur Oger – suddivisi in 35 parcelle per vinificazione separata - a cui si aggiungono vigne di pinot noir Grand Cru ad Aÿ, Verzenay e Ambonnay. Circa 60.000 bottiglie suddivise in 8 etichette - di cui alcune con tirature limitatissime come il Contraste, recente blanc de noirs rarissimo. Selosse ha fatto dello chardonnay la sua religione e ha deciso di essere una voce solista nel panorama produttivo champenoise con prodotti spesso non facili ma sicuramente dall’inconfondibile imprinting stilistico, come la scelta di cercare di evitare lo svolgimento della malolattica e di tenere un dosaggio molto basso, utilizzando il fruttosio puro d’uva al momento del dégorgement. Descritto variamente come eccentrico, illusionista, ossessionato, carismatico e messianico, a seconda dei punti di vista, indubbiamente per il suo approccio Anselme Selosse è uno dei più affascinanti viticoltori nel panorama francese, sicuramente esemplare unico in Champagne.

Griglia Lista

Brut Blanc de Noirs "Le Bout Du Clos"
48h

Brut Blanc de Noirs "Le Bout Du Clos"

"Jacques selosse"

Francia, Bollicine

Non disponibile

Prezzo di listino: 260,00 €

Special Price 230,00 €

-12%

Grand Cru Brut Rosé

Grand Cru Brut Rosé

"Jacques selosse"

Francia, Bollicine

Affrettati: Ultime 6
170,00 €
Blanc de Blancs Grand Cru "Les Carelles"
48h

Blanc de Blancs Grand Cru "Les Carelles"

"Jacques selosse"

Francia, Bollicine

Affrettati: Ultime 6

Prezzo di listino: 260,00 €

Special Price 230,00 €

-12%

Substance

Substance

"Jacques selosse"

Francia, Bollicine

Affrettati: Ultime 5

Prezzo di listino: 245,00 €

Special Price 230,00 €

-6%

Blanc De Blancs Initial

Blanc De Blancs Initial

"Jacques selosse"

Francia, Bollicine

Disponibile
125,00 €

Griglia Lista

Top