Lupicaia

Non disponibile



96,36 €
96.36
Valutazioni medie

0 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 0 utenti

0 0



E' il vino di punta dell'Azienda, o meglio il vino che ha fatto conoscere l'azienda nel mondo. Il suo nome trae origine dall'omonima collina dove tradizionalmente si avvistavano i lupi. Il Lupicaia nasce dall'attenzione e dalla cura posta in tutti i processi della sua produzione, come la selezione manuale dei migliori grappoli e l'invecchiamento nelle botti di legno.

Al naso il vino si presenta con aromi di ribes, una balsamica mineralità e sentori di spezie. E' un vino rosso corposo, affinato in barriques nuove d'Allier, ricco e strutturato: un vino da invecchiamento e meditazione. Servito idealmente tra 16 e 18 gradi, può essere abbinato a piatti quali carne grigliata, piatti ricchi di funghi, carne con salsa di cioccolata e formaggi stagionati.
CantinaCastello Del Terriccio
DenominazioneToscana I.G.T.
TipoRosso
OrigineToscana
Anno2008
AffinamentoBotti Di Rovere
Grado alcolico13,5%
FormatoNo
AbbinamentiSalumi
AromiViolette, Ribes, Spezie
VitignoCabernet Sauvignon 85%, Merlot 10%, Petit Verdot 5%
Temperatura di servizio8-10
Cantina: Castello del Terriccio

Il Castello del Terriccio, in Toscana, ha una storia millenaria, ma è alla fine del primo dopoguerra che viene acquistato dalla famiglia Serafini Ferri che introducono l’attività agricola. Per molti anni il Castello è stato conosciuto quasi esclusivamente per l’attività cerealicola, ma dal 1980 circa ha iniziato a coltivare anche vigneti: sono partiti da 25 ettari fino ad arrivare ai 60 odierni. Sono state accuratamente selezionate le varietà di uva da portare al Castello: nel 1988 è stato introdotto lo Chardonnay, l’anno dopo è toccato al Sauvignon e a seguire sono stati introdotti i vari Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot. Viene usato il sistema del cordone speronato per l’uva a bacca rossa ed il sistema Guyot per l’uva a bacca bianca. Dopo anni e anni di studi e sperimentazioni, grazie anche all’enorme aiuto dato dal celebre consulente Carlo Ferrini, viene alla luce nel 1993 Lupicaia che esprime al massimo la passione e la qualità dell’azienda. L’uva è costantemente monitorata e la vendemmia è effettuata in modo esclusivamente manuale. Prima dell’assemblaggio i vini rimangono fermi per un periodo di tempo molto variabile: si va dai 20 ai 22 mesi per la Lupicaia e dai 14 ai 16 mesi per la Tassinaia.



Scopri tutti i vini della cantina Castello del Terriccio

Origine

Top