Brut Impérial Bollino Rosso

Disponibile
48h

Consegna prevista entro il

34,00 €
34
Valutazioni medie

5.00 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 2 utenti

5.00 2



Se chiedessimo a un gruppo di persone quale sia la prima cosa che viene loro in mente quando diciamo "Champagne", probabilmente molte di loro indicherebbero questo. Il Brut Impérial Bollino Rosso di Moet & Chandon è un must, capace di sposare perfettamente Pinot Nero,Chardonnay e Pinot Meunier come la migliore tradizione spumantistica Francese esige. Raffinato,strutturato e morbido ha sempre avuto una qualità imposta nel tempo dall'aggiunta del 30% di vini di riserva, oltre agli oltre due anni di affinamento nelle cantine della maison. Fresco e agrumato al naso,lo ritroviamo fedele a se stesso al palato con l'aggiunta di un'ottima mineralità e brioche. Adatto ad ogni occasione, impossibile non assaggiarlo

 

CantinaMoët & Chandon
DenominazioneChampagne A.O.C.
TipoBollicine
OrigineFrancia
AnnoN/A
AffinamentoVasche In Acciaio Inox, Bottiglia
Grado alcolico12,0%
Formato0,75
AbbinamentiAntipasti Di Mare, Aperitivi, Sashimi
AromiAgrumi, Brioche, Fiori bianchi, Mela verde, Noce
VitignoPinot nero 40%, Pinot meunier 30%, Chardonnay 30%
Temperatura di servizio8-10
Cantina: Moët e Chandon

La maison Moët & Chandon non ha bisogno di presentazioni. È attualmente una delle più famose e grandi cantine produttrici di champagne di lusso. La sua storia inizia più di 270 anni fa, nel 1743, in Francia. Claude Moët decide di aprire una propria maison e prende l’astuta decisione di far conoscere i suoi vini, provenienti da Champagne, a Parigi. Da quel momento in poi l’azienda Moët non ha mai smesso di crescere e produrre champagne sempre più apprezzati non solo in Francia ma in tutto il mondo. Il nipote di Claude, Jean-Remy, ha giocato un ruolo fondamentale nella storia di questa storica maison: è infatti grazie a lui che sono stati acquistati nuovi terreni, costruite nuove cantine ma soprattutto si deve a lui la geniale idea di esportare i loro champagne all’estero, precisamente in America. In breve tempo la Moët diventò l’azienda di riferimento di tutti gli appassionati, tra cui anche il presidente degli Stati Uniti Thomas Jefferson. La maison prende l’attuale denominazione nel 1832 quando ai vertici dell’azienda si trovano Victor Moët e Pierre Gabriel Chandon, rispettivamente il figlio ed il genero del fondatore Claude. Più della metà dei 1200 ettari vitati appartenenti alla maison Moët & Chandon sono classificati come Grand Cru, mentre il 25% è classificato come Premier Cru. Moët & Chandon è molto più che una maison, è un marchio di qualità inconfondibile.



Scopri tutti i vini della cantina Moët e Chandon

Origine

Top