Torgiano Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2011

Affrettati: Ultime 3 bottiglie disponibili
48h

Consegna prevista entro il

Prezzo di listino: 28,90 €

Special Price 27,90 €

-3%

27.9
Valutazioni medie

4.33 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 3 utenti

4.33 3



Il Torgiano Rosso Riserva DOCG "Rubesco Vigna Monticchio" è un vino presente da molti anni nella scena nazionale e mondiale a rappresentanza di un eccellenza italiana costante nel tempo. Armonico ed equilibrato, non rinuncia ad un vigore che da sempre lo contraddistingue e gli dona una longevità invidiabile. Tannino morbido,ben lavorato con vinificazione in acciaio e affinamento di almeno 5 anni tra botti di diversa grandezza e bottiglia. Interessante notare sull'etichetta la Fontana Maggiore di Perugia, capolavoro del XIII secolo. Una bottiglia importante, da avere in cantina. 

CantinaLungarotti
DenominazioneTorgiano D.O.C.G.
TipoRosso
OrigineUmbria
Anno2011
AffinamentoBotti Di Rovere
Grado alcolico14,5%
Formato0,75
AbbinamentiAntipasti, Risotti, Secondi
AromiViolette, Cacao, Pepe Rosa, Chiodi Di Garofano
VitignoSangiovese 70%, Canaiuolo 30%
Temperatura di servizio18 - 20°
Cantina: Lungarotti

La cantina Lungarotti nasce nel 1962 a Torgiano, in Umbria, ad opera del suo omonimo fondatore Giorgio Lungarotti. Da sempre la cantina Lungarotti rappresenta l’Umbria ed è diventato un punto di riferimento per gli appassionati e gli esperti di vitivinicoltura di tutta Italia. Due anni dopo, nel 1964, avviene la prima vendemmia e la prima commercializzazione della loro etichetta più famosa, il Rubesco Lungarotti. Poco dopo, nel 1969, inizia l’esportazione: Giorgio Lungarotti si rivela un uomo profondamente lungimirante ed inizia così a commerciare i suoi vini anche all’estero, ricevendo da subito un grande riscontro da parte del difficile pubblico di compratori europei. Il fondatore dedica la sua intera vita all’azienda agricola Lungarotti, fino alla sua morte nel 1999, quell’anno il panorama vitivinicolo italiano ha perso uno dei suoi più preziosi lavoratori. La sua azienda però continua, grazie alla moglie e a sua figlia Chiara che 2006 viene addirittura eletta presidente del Movimento Turismo del Vino. Il rispetto per la natura è innalzato all’ennesima potenza, la cantina Lungarotti da sempre cerca di produrre in modo ecosostenibile, rispettando il suolo e la natura. A confermare questo loro grande impegno nella sostenibilità, dal 2014 in poi è stata certificata come bio la produzione della tenuta di Montefalco. Una qualità innegabile ed un nome che porta con sé tutta la storia e la passione dell’Umbria.



Scopri tutti i vini della cantina Lungarotti

Origine

Top