Uccellanda

Uccellanda 2011

Bellavista

Lombardia, Bianco


Non disponibile



29,00 €



Questo vino ha origine da uve provenienti dalla vigna
denominata Uccellanda, coltivata unicamente a Chardonnay
e situata su uno dei versanti più luminosi e assolati della
Franciacorta. Da qui è possibile ammirare nella sua interezza
la conca morenica del lago di Iseo, principale responsabile del
carattere distintivo di questa terra all’interno del panorama
dei vini italiani. Ci troviamo nel comune di Cortefranca,
in frazione Nigoline, ad una quota altimetrica media di
300 metri sul livello del mare. Un fattore climatico distintivo
per delineare vini puri, eleganti e profondamente espressivi
del soffio fdi natura che li circonda.
I filari sono disposti parallelamente alle curve di livello,
in numero variabile a seconda delle profondità delle
terrazze. Con infinite cure quotidiane, assecondiamo
l’armonia dell’origine, le sue forme e le sue linee. Convinti
che l’equilibrio di natura sia la migliore guida per creare
equilibrio, bellezza e stupore. La superficie totale del
vigneto è di 4,14 ettari ed il substrato è costituito da
depositi glaciali ricchi in carbonato e caratterizzati
da granulometrie prevalentemente sabbioso-limose,
compattate con ghiaie dal carico prodotto dal ghiacciaio.
Riconosciamo due principali tipologie di suoli:
a. Suoli di colore grigio scuro, caratteristici di gran parte di
questo versante. Da moderatamente profondi a sottili nella
zona più interna del terrazzo. Ben drenati, molto calcarei,
con tessitura sabbiosa o franco-sabbiosa e scheletro
frequente e abbondante.
b. Suoli più profondi, molto evoluti, con forte inerzia
termica. Non calcarei,franco-fini, essi si trovano nelle
piccole placche colluviali.
La raccolta avviene a perfetta maturazione, dopo un’attenta
selezione in pianta. Il mosto fermenta e poi matura per
dodici mesi in piccole botti di rovere bianco da 228 litri.
Imbottigliato nella seconda primavera successiva alla
vendemmia, sosta ulteriori sei mesi in bottiglia prima di
essere commercializzato.
Cantina Bellavista
Denominazione Terre Di Franciacorta D.O.C.
Tipo Bianco
Origine Lombardia
Anno 2011
Affinamento Botti Di Rovere Bianco, Bottiglia
Grado alcolico 12,5%
Formato 0,75
Abbinamenti Risotto Frutti Di Mare
Aromi Pera Matura, Mela Matura
Vitigno Chardonnay 100%
Temperatura di servizio 10-12℃
Cantina: Bellavista

La cantina Bellavista nasce nel 1977 ad opera di Vittorio Moretti. La cantina Bellavista può essere senza dubbio considerata come il gioiello della Franciacorta, di cui occupa ben 190 ettari. Moretti ha iniziato con pochi ettari di proprietà della famiglia e, con passione e tanto duro lavoro, è arrivato ad essere il punto di riferimento per tutta la zona della Franciacorta. Il duro lavoro e la dedizione di Moretti nella cantina Bellavista sono stati ampiamente ripagati: la cantina è arrivata ad una produzione annua di 1.550.000 bottiglie e conta ben 106 dipendenti. Non a caso, la cantina Bellavista, è stata premiata come “Cantina dell’anno 2017” dal Gambero Rosso. Nel lavoro è affiancato, oltre che dalla famiglia, dall’enologo Mattia Vezzola (Miglior Enologo 2014). La tradizione storica della Franciacorta è stata mescolata con le nuove tecniche e guardando sempre al futuro ed al bene del territorio, arrivando così al giusto mix che ha portato in alto la cantina Bellavista. Priorità assoluta dell’azienda Bellavista è l’attenzione al territorio: vengono rispettati i tempi della natura, la vendemmia e la pressatura avvengono in modo esclusivamente manuale e la fermentazione avviene in piccole botti. Lo spumante brut Alma Bellavista è uno dei più apprezzati a livello mondiale, ma la cantina Bellavista non si limita a questo: ogni anno produce anche vini bianchi e rossi e un unico tipo di brandy.

Scopri tutti i vini della cantina Bellavista

Origine

Top