Rosè Saignee Les Maillons

Non disponibile



99,00 €
99
Valutazioni medie

4.14 / 5

Valuta il prodotto!



Prodotto valutato da 7 utenti

4.14 7



Lo champagne Extra Brut Rosé de Saignée Les Maillons, della cantina Ulysse Collin può vantare una produzione che proviene da viti con un età media di 40 anni,in grado di dare uve di notevole pregio. Vinificato da Pinot Noir in purezza, riposa poi in botti di rovere fino a otto mesi, dove i lieviti autoctoni compiono la loro magia. Trascorre poi,senza subire filtrazioni, fino a 36 mesi di affinamemento. Ne risulta un vino con una superba consistenza accompagnata da una complessità davvero importante. Data la qualità del vino è verosimile pensare che se avesse in etichetta un nome particolarmente blasonato il suo prezzo salirebbe,e non di poco.

CantinaUlysse Collin
DenominazioneChampagne A.O.C.
TipoBollicine
OrigineFrancia
AnnoN/A
AffinamentoBarriques, Bottiglia
Grado alcolico12,5%
Formato0,75
AbbinamentiCarne, Formaggi
Aromicaramella al lampone, lamponi
VitignoPinot Noir 100%
Temperatura di servizio6-8
Cantina: Ulysse Collin

La famiglia Collin ha alle spalle una lunga tradizione viticola, è infatti addirittura dai primi anni del 1700 che i Collin sono proprietari di vigne sparse per il territorio di Congy. Nonostante questo, non sono mai stati appassionati della viticoltura, tant’è vero che le vigne di proprietà erano da sempre state affittate a diversi vigneron e maison della zona. La storia cambia quando nasce l’attuale proprietario e fondatore della cantina Ulysse Collin: Oliver Collin. Oliver si dimostra da subito appassionato al mondo viticolo e si dedica così anima e corpo allo studio per produrre champagne. Oliver Collin è uno degli allievi di Anselme Selosse, da cui ha imparato tutti i segreti e con cui ha lavorato per molti anni prima di cimentarsi nella produzione propria di champagne. Nel 2003 infatti si occupa della gestione dei vigneti di famiglia, circa 5 ettari, ma la fortuna non è dalla sua parte: proprio in quell’anno tutti i vigneti furono bersaglio di una gelata che non ha lasciato via di scampo. Nonostante la sfortuna e le difficoltà, Oliver Collin decide di non darsi per vinto e continua imperterrito, addirittura ampliando il suo territorio grazie all’acquisizione nel 2005 di altri vigneti di famiglia. I suoi risultati sono ora ben noti a tutti: le bollicine Ulysse Collin hanno fatto il giro del mondo e raccolto l’approvazione della maggior parte dei critici.



Scopri tutti i vini della cantina Ulysse Collin

Origine

Top