Filtra per:

Opzioni scelte:

  • Origine: Piemonte
Origine

La Versa

La Versa

Il Piemonte è una vera e propria superpotenza del vino Italiano e non solo; la produzione piemontese è in grado di esprimere anche una qualità media molto elevata anche tra i vini dal buon rapporto qualità prezzo. Merito di alcune delle 42 DOC e delle 16 DOCG e di un tessuto produttivo ricchissimo di vignaioli, di imprenditori agricoli e di cooperative sociali di medie e grandi dimensioni.
E’ molto difficile raccogliere in poche righe l’immenso patrimonio vitivinicolo di questa grande regione che, insieme alla Toscana, rappresenta per l’Italia ciò che Bordeaux e la Borgogna sono per la Francia.
Nella Zona di Novara, Gattinara e Ghemme vi è una vasta coltivazione di Nebbiolo, che in questa zona prende il nome di spanna, dal quale di ottengono due DOCG degne di nota: Ghemme e Gattinara, vini con un’importante struttura (BarberaCroatina e Erbaluce).
Più a Nord, nella zona a ridosso con la Val d’Aosta, il Canavese e la Carema, vi è una vasta produzione di Erbaluce (in questo caso vinificato nelle tre versioni passito, fermo e spumante). Vi è poi la DOC Colli Torinesi, nella quale sono ammessi, oltre al Nebbiolo e alla Barbera, anche la Freisa e il Dolcetto.
Scendendo a Sud nel Monferrato, le province di Asti e Alessandria, si trova una variegatissima produzione vitivinicola dovuta alla variabilità climatica di questa zona. La superstar internazionale del Monferrato è sicuramente il Moscato d’Asti DOCG, ottenuto dall’omonimo vitigno, dolce e dal grande impatto olfattivo. Non si può non citare anche l’eccellente Barbera d’Asti DOCG, prodotto a Nizza Monferrato. A bacca bianca, oltre al già citato Moscato, è importante segnalare la DOCG Roero, con i vitigni Nebbiolo, Barbera e Arneis.
Dulcis in fundo la zona delle Langhe, madre delle famosissime DOCG Barolo e Barbaresco. Il Barolo è uno tra i più apprezzati e pregiati vini d’Italia. E’ un vino che si presenta di colore granato dai riflessi aranciati e si caratterizza da un olfatto molto complesso che richiama note fruttate di frutti rossi, note floreali di violetta fino al goudron e alle spezie nei Barolo più evoluti. Questa opera d’arte è prodotto nei pressi della città di Alba e nel cuneese.

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.

Top