Filtra per:

Opzioni scelte:

  • Origine: Campania
Origine

Rocche dei Manzoni

Rocche dei Manzoni

La crescita del vino campano non accenna ad arrestarsi: oggi la regione è senza dubbio la più ricca di vini d’eccellenza del Mezzogiorno.
La regione oggi conta 4 DOCG, 14 DOC e 10 IGT: concentrate in gran parte tra le province di Benevento e Avellino, in particolare nel Taburno e nel Sannio.
Per quanto riguarda la produzione vitivinicola Campana è ormai molto diffuso il ricorso pressoché generalizzato alle varietà autoctone, che hanno soppiantato quasi interamente quelle a diffusione nazionale o internazionale.
Aglianico (vitigno che ha origini greche, con il quale si produce nell’avellinese il Taurasi ovvero il Barolo del Sud Italia), Piedirosso (più diffuso nella zona di Napoli e di Ischia), SciscinosoPallagrello neroCasavecchia tra i vitigni a bacca rossa; Greco (vitigno dalla spiccata personalità largamente diffuso nella provincia di Avellino, alla base dell’elegante Greco di Tufo), Fiano, Falanghina, Coda di Volpe ( nome che deriva dalla forma del grappolo), Asprinio (presente soprattutto nella zona di Caserta), Pallagrello Bianco, Biancolella sono le varietà più diffuse nelle principali aree vitivinicole della regione.
Il Casertano una zona viva e internamente molto differenziata che, con alcune varietà recentemente riscoperte, sta facendo sicuramente da traino al resto della regione. Inoltre qui finalmente i produttori, motivati a riannodare i rapporti con le tradizioni, sono in costante aumento ed alzano la qualità media dei prodotti.

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.

Top